Salta ai contenuti.Salta alla navigazione

La serie 25 DBSN Automatica

La nuova serie cartografica 1:25.000 di IGM, prodotta a partire dal 2022, con allestimento cartografico automatico basato sui dati del DataBase di Sintesi Nazionale (DBSN), si compone di 1475 elementi.

Compra on line: Geoprodotti

Grigio, 26x26 Per acquistare: leggi Come si usa il motore di ricerca geografica e Come acquistare cartografia digitale

Stralcio cartografico della carta di Trento

Descrizione del prodotto

Il sistema di riferimento è RDN2008/Italy Zone (Fuso Italia) E-N, EPSG 7794 (equivalente al RDN2008/Italy Zone (Fuso Italia) N-E, EPSG 6875). La cornice riporta la suddivisione in gradi e primi del taglio piano della carta.
Ogni elemento copre una superficie cartografata di 18 per 14 Km e le dimensioni totali, comprese le diciture marginali, coprono una dimensione fisica di 87,5 x 60 cm.

La produzione della carta è completamente automatizzata, senza nessun intervento successivo di editing interattivo. Tale approccio consente con la disponibilità di dati aggiornati, una rigenerazione della cartografia in tempi rapidi.

Ogni carta è distribuita in 3 formati: GeoPDF (300 DPI, colori CMYK), GeoTIFF (300 DPI, colori CMYK) e GeoTIFF (300 DPI RGB) senza diciture marginali.

Particolare cartografico con dati orografici

Contenuti

  • I contenuti derivano principalmente da fonte regionale con integrazioni di dati IGM, di altri Enti pubblici nazionali e di dati disponibili su web, come Open Street Map;
  • I dati rappresentati sono frutto di revisioni sulla base dell’interpretazione di ortoimmagini ma non di rilievi diretti sul territorio;
  • La viabilità è aggiornata per i collegamenti principali;
  • I limiti amministrativi sono derivati da quelli catastali con rielaborazioni per rendere congruenti le aree comunali tra loro e con il confine di Stato;
  • L’edificato è dettagliato per categorie d’uso principali;
  • La toponomastica è in aggiornamento ed in via di normalizzazione.

Note sulla simbologia

La simbologia della carta in scala 1:25.000 è stata profondamente rivista rispetto alle serie precedenti. Sebbene lo stile affondi le sue radici nella storia IGM, sono stati elaborati aggiornamenti in base alle nuove tipologie di oggetti presenti nelle specifiche tecniche.

La grande ricchezza dei dati di base ha spinto ad una maggiore differenziazione delle simbologie utilizzate: ad esempio gli edifici sono evidenziati per uso: religioso, amministrativo, sanitario, agricolo, commerciale, industriale, militare, etc.

Particolare cartografico di zona edificata

I simboli sono stati rivisti per evidenziarne il loro raggruppamento logico. Ad esempio, in molti casi il "colore" classifica l'oggetto simbolizzato: le componenti amministrative sono state rappresentate in “viola” (limiti amministrativi, municipi, ...), gli oggetti connessi all'elettricità in “blu elettrico” (centrali, linee elettriche, cabine di trasformazione, ferrovie elettrificate), le strutture sportive in colore "rosso" (stadi, campi da tennis, piste sportive varie, etc.), le forme del terreno in “marrone” (curve di livello, argini, scarpate, doline, etc.) e le componenti del trasporto aereo sono state raffigurate in “blu-avio” (aeroporti, eliporti, piste di atterraggio, etc.).

Particolare cartografico con simbologia di diverso colore

Message